Festa di San Vitale

Nuova formula per un grande successo e una cospicua donazione per i restauri della Chiesetta di San Vitale

Quest’anno la Festa di S. Vitale è stata per la prima volta organizzata unendo le forze delle associazioni di Gorla Maggiore e della Pro-Loco. Le associazioni si sono riunite e coordinate sotto il nome di Gorla Ma in Rete e, sfruttando l’esperienza e l’aiuto della Pro-Loco, hanno potuto organizzare diverse iniziative tra cui il tradizionale mercatino della Sagra, rinnovato però nella cura, allestito a tema eno-gastronomico e dedicato soprattutto ai produttori della provincia di Varese. Nonostante la pioggia della mattina, la festa è risultata ricca e partecipata.

Tra le altre iniziative si ricordano lo spettacolo delle classi prime della Scuola Primaria De Amicis, la performance a cura del coro della Scuola Civica NAM di Gorla Maggiore e del CRT “Teatro-Educazione” di Fagnano Olona, la mostra di pittura dell’Università della Terza Età, la jam session a cura dell’associazione Spazio Zero che ha intrattenuto gli amanti della musica e dell’improvvisazione, mentre la cucina dei Campetti provvedeva a rifocillare i presenti con degustazioni di birra, assaggi di salumi e formaggi e salamelle alla griglia. Menzione particolare merita il gruppo Ensemble della NAM, che ha proposto della raffinata musica classica, largamente apprezzata dai presenti nella mattinata.
I visitatori della festa hanno potuto decretare il vincitore dell’apprezzatissima gara degli spaventapasseri: l’associazione Fatine di Marnate che ha raggiunto 292 voti. L’Associazione COOLTURALIA inoltre ha il piacere di annunciare che, grazie alla collaborazione delle altre associazioni del coordinamento Gorla Ma in Rete e della popolazione di Gorla Maggiore, è stato possibile donare € 3.147,54 a favore del restauro della Chiesetta dei SS. Valeria e Vitale, frutto degli introiti del mercatino enogastronomico, del mercatino di libri usati e soprattutto della lotteria, eventi organizzati dalla stessa associazione.

Periodico-della-Comunità_San-Vitale_jam-session

Si ringraziano le classi della Scuola Materna Candiani che hanno contribuito alla festa partecipando alla gara degli spaventapasseri, le donne dell’associazione Amici del Centro Diurno che hanno costruito oggetti e cucito borse impegnandosi nella raccolta fondi, e tutte le associazioni e i volontari che hanno concorso alla realizzazione di questa giornata, unendo le proprie forze e risvegliando il senso di comunità nella popolazione gorlese. Ci auguriamo che l’evento possa continuare e coinvolgere con lo stesso spirito anche negli anni a venire.

Il coordinamento Gorla Ma in rete ha recentemente dato frutto a un altro evento: all’interno del Festival Valle Olona, lo scorso 19 settembre nella Piazza Martiri della Libertà hanno avuto luogo dei laboratori creativi di manipolazione dei materiali aperti a bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni, e una brillante performance teatrale del gruppo Leggere Non Leggere sulla storia di Gorla Maggiore. Il Festival Valle Olona e i laboratori per grandi e piccoli continueranno fino al 28 novembre 2015 nei comuni della Valle; la giornata conclusiva prevede, presso l’ex-cartiera Alto Milanese di Fagnano Olona, la messa in scena dell’opera “La balena è un sogno” di Angela Villa, una drammaturgia di denuncia sui temi ambientali, vincitrice del premio letterario dell’edizione 2012 del Festival.

Per informazioni e programma: www.festivalvalleolona.org | Telefono 0331 616550

di DUCCIO GORNO e LUCIA MONTANI

 
Visualizza l’articolo nella versione cartacea
Visualizza la gallery fotografica. Cliccare per ingrandire le foto